Home » Blog » Internet » Come creare le slides su Google con l’intelligenza artificiale

Come creare le slides su Google con l’intelligenza artificiale

Visto che da qualche giorno gira l’articolo del Washington Post su Web Performance e SEO, ho deciso di usare qualche strumento di intelligenza artificiale per creare un piccolo vademecum in formato pdf, utilizzando un’estensione per Google Slides che genera le presentazioni sulla base di un brief fornito. In questa semplice guida voglio veicolare la sinergia imprescindibile tra macchina ed essere umano. Come vedrete, l’intelligenza artificiale può velocizzare molto alcuni processi, ma la revisione umana – come sottolineano molti esperti del settore – è sempre fondamentale per garantire la qualità dei contenuti.

Strumenti utilizzati

  • Chat GPT3
  • Slides.AI.io
  • DALL-E per la copertina di questo articolo
  • Pixabay
  • Cervello Umano

Primi passi con Chat GPT

Apro Chat GPT e inserisco questi prompt:

  • riassumi questo testo per creare 10 slide: incollo il testo integrale dell’articolo
  • traduci il testo in italiano: re-incollo il testo generato

Nota: se non vi piace come traduce, suggerisco l’estensione web di Deep-L.

Installazione slide.AI.io su Chrome

Installa l’estensione Chrome Slides.AI.io cercandola semplicemente su Google. Apri la tua presentazione in Drive e vai su estensioni nel pannello: dovresti trovare Slides.ai. Hai 3 progetti gratuiti a disposizione per ogni account Google, con nuovissimi temi da utilizzare.

  • Inserisci un testo di massimo 2500 caratteri: io ho inserito il riassunto di Chat GPT
  • Definisci il numero slide: 10
  • Seleziona il tipo di presentazione: io ho scelto educational
  • Scegli il tema
  • Aggiungi slide di ringraziamento e di titolo + aggiungi immagini: ho flaggato
  • Genera le slide

Revisione Umana

  • Ho inserito la fonte a fine presentazione, utilizzando lo screenshot dell’articolo tramite l’estensione Go Full Page (slide 16)
  • Ho tradotto la slide di ringraziamenti, era stata creata in inglese (slide 17)
  • Ho integrato del testo “smarrito” dal riassunto di Chat GPT in slide 5 (mancava la seconda riga di contenuti)
  • L’introduzione era assente, quindi ho chiesto nuovamente a Chat GPT:
    • riassumi questo testo creando 2 slide: ho incollato la traduzione
    • traduci in italiano
  • Ho creato a mano 4 slide, usando Pixabay per la prima (slide 2-5)
    Alcune traduzioni non mi piacevano e le ho modificate, tipo: header tag era tradotto come tag di intestazione e title tag come tag di titolo (slide 10), lazy loading era tradotto come caricamento ritardato (7). Sono certa che si potrebbe fare ancora di meglio per alcuni termini tecnici che lascio all’interno della presentazione in modo tale da far prendere visione dei limiti di riassunto e traduzione (es. targeting delle parole chiave, slide 11)
  • La struttura delle url era saltata quindi ho cambiato con una torta a 4 e non a 3 punti (slide 10)
  • Ho integrato alcuni dettagli, tipo schema.org, la sitemap e il robots.txt (slide 13)

Magic write: per i più audaci

Se volessi un tono più amichevole per la prima slide (che è molto professionale), potrei cliccare su “magic write” (sempre nel pannello estensioni). Il risultato sarebbe questo:

Stiamo per mostrarvi le migliori pratiche per migliorare la vostra web performance e l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Vi insegneremo come aumentare la velocità di caricamento, rendering e responsività delle pagine web, così come come ottenere un miglior posizionamento sui motori di ricerca. Infine, vi mostreremo degli strumenti di monitoraggio e reportistica per aiutarvi.

Che ne pensate di queste slide? Io trovo molto belli i template, ma soprattutto trovo che questa estensione potrebbe essere molto utile per velocizzare alcune attività e creare più contenuti. Speriamo che Google la integri presto come strumento base.

Altri tutorial con l’AI

Se ti interessano altri tutorial con strumenti di intelligenza artificiale leggi la sezione “Intelligenza Artificiale” del mio sito.

Condividi

1 commento su “Come creare le slides su Google con l’intelligenza artificiale”

Lascia un commento